Vedi le ultime storie

Il Royal Oak attraverso lo sguardo
delle donne che lo realizzano

Maestri nell'arte della precisione, i nostri dipendenti AP sono diventati i custodi di un prezioso savoir faire, assicurandosi che ogni orologio sia unico fin nei minimi dettagli. In occasione del 50° anniversario del Royal Oak, abbiamo chiesto a 8 donne di raccontarci il loro lavoro e la loro passione per il Royal Oak. Attraverso le loro parole, scopriamo nuove sfaccettature di questo straordinario segnatempo.

Audemars Piguet conta numerosi esperti appassionati, tra cui Apolline (Orologiaia Movimento Extra-piatto), Aline (Orologiaia Complicazioni), Soraia (Operatrice Completa - Esperta Quadrante), Coralie (Lucidatura Casse), Florence (Responsabile Logistica presso Detlink), Jessica, (Assemblaggio casse), Khéovienkham (Controllo Conformità - Qualità ) e Miranda (Gioielliera - Finitura Satinata).

Alcune di loro hanno scoperto il loro interesse per l'orologeria da molto giovani, come Apolline, soprannominata la tuttofare della famiglia fin dall'infanzia. Altre invece hanno scoperto questo interesse in modo del tutto casuale, come Coralie, che dieci anni fa è passata dalla gioielleria all'orologeria. Oggi, tutte contribuiscono a condividere il patrimonio di AP nonché il know-how dell'orologeria svizzera in senso più ampio.

Aline, Orologiaia Complicazioni Audemars Piguet

In qualità di Orologiaia specializzata in Complicazioni presso il Servizio Post-Vendita, Aline si confronta con ogni orologio come fosse una nuova sfida tecnica. “Piccoli cuori pulsanti che hanno bisogno di essere ravvivati.” Un lavoro di precisione chirurgica che le ha insegnato pazienza e perseveranza.

Inoltre, poiché i diversi calibri sono in continua evoluzione, i nostri orologiai hanno bisogno di uscire costantemente dalla loro “comfort zone” per adottare nuovi gesti tecnici e padroneggiare le varie operazioni relative ad ogni movimento. ""Può essere un vero rompicapo e dobbiamo affrontare tante sfide ogni giorno, ma questo è il ""bello del lavoro"".

Aline, Orologiaia Complicazioni Audemars Piguet

Ho imparato il mio lavoro e ho trovato la mia vocazione con il Royal Oak, che mi ha insegnato tantissime abilità. Oggi sono felice di lavorare sul Calibro 7121.

Apolline

Orologiaia Movimento Extra-piatto

"Non è solo l'estetica che conta, ma anche quello che c’è all'interno. Nel mio caso, ciò che mi interessa di più è il calibro."
Apolline, Orologiaia Movimento Extra-piatto

In qualità di Orologiaia Movimento Extra-Piatto, Apolline ha contribuito allo sviluppo del Calibro 7121, destinato a sostituire lo storico Calibro 2121. Lanciato nel 2022 in occasione del debutto del nuovo Royal Oak “Jumbo” Extra-Piatto, il Calibro 7121 ha richiesto nuovi adattamenti nel metodo di lavoro degli orologiai.

Apolline ha imparato molto seguendo l'intero processo di produzione dall'inizio alla fine ed è diventata la specialista del team in questo ambito. Fu proprio mentre lavorava al Royal Oak che ha scoperto la sua passione per l'orologeria e il lavoro che voleva intraprendere.

Apolline, Orologiaia Audemars Piguet
Florence, Responsabile Logistica presso Detlink

"Il Royal Oak è un orologio polivalente ed esclusivo, interamente prodotto nelle montagne del Giura, una delle culle dell'Alta Orologeria svizzera."
Florence, Responsabile Logistica presso Detlink

Ogni fase del processo di produzione è essenziale per fare in modo che un Royal Oak arrivi al polso di un cliente. C'è una posta in gioco elevata nell'intero processo logistico ed è necessario essere "precisi come per qualsiasi movimento orologiero", afferma Florence. Questo è stato reso possibile grazie al rapporto di trasparenza e fiducia tra Detlink e Audemars Piguet.

 

Amo lavorare con le mie mani ed è un privilegio assemblare il bracciale Royal Oak che mi offre grandi soddisfazioni in ogni fase della creazione.

Miranda

Gioielliera

"In Audemars Piguet abbiamo un senso di appartenenza, uno spirito familiare che si trova raramente altrove."
Jessica, Assemblaggio casse

Quando era piccola, sua nonna aveva tanti orologi e Jessica amava smontarli e rimontarli. Oggi prova un piacere simile nel risolvere enigmi nel suo lavoro - ad esempio, nell'identificare il motivo per cui alcune parti non sono impermeabili. Secondo lei, "Bisogna essere testardi perché ogni dettaglio conta e tutto deve funzionare perfettamente insieme."

Jessica, Assemblaggio casse Audemars Piguet
Soraia, Operatrice Completa Audemars Piguet

"Questa collezione è in continua evoluzione, ci tiene sempre sulla corda: nuove tecniche, nuovi colori... non ci riposiamo mai e mi piace il fatto che facciamo le cose al 100%."
Soraia, Operatrice completa - Decorazione quadrante

Il guillochage e la decorazione dei quadranti richiedono molta precisione e molto impegno. Per questo, quando apre una rivista e vede il suo lavoro e i pezzi su cui ha lavorato, Soraia si sente molto orgogliosa. La sfida nel suo lavoro è mantenere un livello di qualità molto elevato su una collezione in continua evoluzione.

Tanti talenti che i nostri team e i nostri fornitori coltivano e sviluppano fortemente all'interno della nostra azienda.

Siamo fortunati a poter seguire un pezzo dall'inizio alla fine. Rende il mio lavoro davvero vario.

Coralie

Lucidatura casse