Vedi le ultime storie

Quayola
REMAINS: VALLÉE DE JOUX

Svelata ad Art Basel a Hong Kong 2018, la serie fotografica di Quayola Remains: Vallée de Joux è un'interpretazione digitale degli ambienti naturali delle montagne del Giura svizzero. Da lontano, le immagini fisse sembrano fotografie eseguite nella tradizione della pittura paesaggistica per documentare le remote foreste della Vallée de Joux.

A un esame più attento, gli spettatori capiscono che le opere su larga scala sono composizioni realizzate con un rendering digitale, costituite da miliardi di punti microscopici catturati da scansioni ad alta precisione e voli di droni.

La tecnologia funziona come gli occhi, vedendo cose che gli esseri umani non vedrebbero, elaborando le informazioni visive con una logica diversa.

QUAYOLA

QUAYOLA

L’artista italiano Quayola (nato nel 1982) utilizza software, tecnologia e programmazione all'avanguardia per produrre installazioni immersive, video, performance, sculture e opere fotografiche che esplorano la tensione tra naturale e mediato, reale e artificiale, tradizionale e high-tech. Mentre gli argomenti delle sue opere spaziano dall'architettura gotica alla scultura neoclassica alla pittura paesaggistica tradizionale, il suo approccio è altamente concettuale e completamente computerizzato. Molte delle sue opere sono prodotte utilizzando strumenti di fabbricazione robotica e fresatrici.

Le opere di Quayola fanno parte di numerose collezioni e sono state esposte alla Biennale di Venezia; al Victoria and Albert Museum, Londra; al Park Avenue Armory, New York; al Palais de Tokyo, Parigi; al Museu Nacional d’Art de Catalunya, Barcellona; al National Art Center, Tokyo; all’Ullens Center for Contemporary Art, Pechino; al Paço das Artes, San Paolo; alla Triennale, Milano; ad Ars Electronica, Linz; all’Elektra Festival, Montreal; al Sundance Film Festival, Park City, Utah, solo per citare alcuni musei e festival. La sua opera Forms ha vinto il Golden Nica Award al Prix Ars Electronica 2013. Quayola è rappresentato dalla Bitforms Gallery, New York.