Vedi le ultime storie

jana winderen,
the art of listening: under water

The Art of Listening: Under Water, composizione sonora pubblica in situ dell'artista Jana Winderen, è stata sviluppata per essere eseguita durante Art Basel a Miami Beach 2019. Questa installazione immersiva di 22 canali audio è stata presentata per la prima volta nell'ambiente minimalista della Collins Park Rotunda, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ecosistema sempre più fragile dell'oceano e sulle preoccupazioni ambientali della comunità balneare di Miami.

Winderen utilizza i suoni registrati nella zona portuale della città, nel Mare di Barents e negli oceani tropicali per dimostrare la costante presenza sottomarina del suono creato oggi dall'uomo. Tutti i suoni locali sono stati registrati pochi giorni prima che l'opera d'arte fosse installata per ridurre l'impronta di carbonio dell'artista in viaggio tra Oslo e Miami Beach.

Realizzata con il collaboratore di lunga data Tony Myatt, la seconda Commissione in situ di Winderen per la Manifattura presenta ai visitatori una sinfonia di suoni oceanici. L'installazione offre ai visitatori un'opportunità unica di ascoltare da vicino gli abitanti dell'oceano in un ambiente immersivo e meditativo e di riflettere sui modi in cui l'attività umana interferisce con la vita sottomarina.

Ogni movimento che eseguiamo in un luogo avrà un impatto più ampio in tutto il mondo.

JANA WINDEREN

jana winderen

La sound artist norvegese Jana Winderen (nata nel 1965) accompagna il suo pubblico in viaggi sensoriali immersivi attraverso l'ambiente naturale. Rivelando i suoni più impercettibili e più inaccessibili della natura, l'artista fa appello alle emozioni degli ascoltatori, sperando di ottenere il loro interesse e il loro rispetto per il nostro mondo complesso, aumentando al contempo la consapevolezza ecologica.

Winderen si è laureata al programma di Belle Arti presso la Goldsmiths University of London e ha una formazione in matematica, chimica ed ecologia dei pesci presso l'Università di Oslo. Dal 1992, il suono è stato al centro della sua pratica artistica, portandola a viaggiare attraverso l'Europa, l'Asia e le Americhe per registrare ambienti audio ed ecosistemi di difficile accesso fisico e uditivo per gli esseri umani. La composizione sonora di Winderen è stata eseguita presso importanti istituzioni e spazi pubblici in tutto il mondo, tra cui: il Museo Munch, Oslo; la Thailand International Art Biennale, Krabi; il Museo di arte moderna di Dubrovnik; Le Fresnoy: Studio national des arts contemporains; l'ambasciata degli Stati Uniti a Oslo, per citarne alcuni. Winderen ha ricevuto il Golden Nica, Prix Ars Electronica per Digital Musics & Sound Art nel 2011. La sua composizione è pubblicata dall'etichetta discografica londinese Touch.