Vedi le ultime storie

DAN HOLDSWORTH,
Continuous Topography

La serie di opere fotografiche e di immagini in movimento su larga scala di Dan Holdsworth, Continuous Topography, è stata presentata per la prima volta ad Art Basel a Basilea nel 2016. Per creare Continuous Topography, Holdsworth ha trascorso mesi a lavorare sul campo nella Vallée de Joux, lavorando con droni, dati cartografici digitali avanzati e programmi per computer appositamente configurati che hanno fotografato il paesaggio con precisione militare.


Ogni opera della serie assume la forma di modelli tridimensionali del paesaggio, rivelando le superfici della valle con una precisione impeccabile. Catturando le epiche scale temporali necessarie per l'evoluzione delle formazioni geologiche uniche nella zona, la fotografia di Holdsworth invita lo spettatore a ricreare la loro relazione con il tempo e lo spazio.

DAN HOLDSWORTH

L'artista britannico Dan Holdsworth (nato nel 1974), è diventato famoso fotografando paesaggi. Utilizzando le tecniche e le tecnologie più svariate, dalle fotografia in lunga esposizione ai programmi più innovativi che calcolano le coordinate spaziali, crea immagini che riflettono il gioco della luce—sia essa solare, lunare, stellare o artificiale—o rappresentano le distese infinite dell’era geologica. Se le fotografie di Holdsworth vanno dai ghiacciai ai centri commerciali, lo studio dello spazio è sempre stato un suo tema costante.

Holdsworth ha studiato fotografia al London College of Communication presso la University of the Arts di Londra. Le sue opere sono state raccolte ed esposte nei principali musei del mondo, tra cui la Tate Gallery, il Victoria and Albert Museum Londra; il Centre Pompidou, Parigi; e il Museo di Arte Moderna, Vienna, per citarne solo alcuni. Nel 2015, è stato insignito del premio dell’Arts Council of England.