Vedi le ultime storie

CHENG RAN,
CIRCADIAN RHYTHM

Circadian Rhythm di Cheng Ran, opera d'arte video di cinque minuti, è stata commissionata da Audemars Piguet Contemporary per la mostra del 2016 To Break the Rules, You Must First Master Them, allo Yuz Museum di Shanghai. L’opera è stata anche presentata all'Art Basel a Basilea, Miami Beach e Hong Kong nel 2017.

Cheng Ran interpreta e riflette sulla sede di Audemars Piguet tra le montagne del Giura, guidando gli spettatori in una meditazione sognante sulle ricchezze naturali della zona con scene di fitte foreste, acqua corrente e terreno lussureggiante e ricco di muschio. Durante la riproduzione del video, una delicata colonna sonora di suoni della natura si unisce ai ticchettii meccanici di orologi complicati per creare un ritmo che diventa sempre più più veloce. 

Questa sequenza accattivante invita lo spettatore all'interno dell'universo di Cheng Ran, trasmettendogli anche l'atmosfera unica dell'ambientazione.

CHENG RAN

L'artista multimediale della Mongolia Interna Cheng Ran (nato nel 1981) è cresciuto guardando il cinema di contrabbando ed è rimasto affascinato dalle questioni di autenticità e appropriazione. Ha studiato pittura e storia dell'arte alla China Academy of Art e ha poi lavorato come attore e assistente alla produzione nel film d'arte Seven Intellectuals in a Bamboo Forest diretto da Yang Fudong. La pratica artistica di Cheng si concentra su una vasta gamma di nuovi media e le sue opere sono per lo più in formato video e cinematografico. Esse esprimono argomenti universali impenetrabili come l'identità personale, la vita e la morte.

Le opere di Cheng Ran sono state ampiamente esposte in musei e biennali, incluso il Museum of Modern Art in Austria; la Paul Morris Gallery e il New Museum, New York; il Seoul International Experimental Film Festival, il Programma di lavoro degli artisti cinesi contemporanei, Berlino; l’Institute of the Unstable Media, Rotterdam e la James Cohan Gallery, New York. Le sue mostre personali includono Immersion and Distance all'Ullens Center for Contemporary Art, Pechino (2009), Hot Blood, Warm Blood, Cold Blood alla Galerie Urs Meile, Pechino (2011) e Circadian Rhythm alla Qingying Gallery, Hangzhou (2011) . È rappresentato dalla Galerie Urs Meile, Pechino-Lucerna.