Vedi le ultime storie

MERIEM BENNANI:
WINDY

Nel giugno di quest’anno, l'artista Meriem Bennani rivelerà la sua prima scultura pubblica, Windy (2022), commissionata da High Line Art e Audemars Piguet Contemporary. Installata sulla High Line nella 24th Street di New York, la scultura sarà in esposizione fino a maggio 2023. Con Windy, è la prima volta che High Line Art e Audemars Piguet Contemporary curano e commissionano insieme una scultura pubblica.

Unendo realismo magico, humour farsesco e tecniche ricavate da un'ampia gamma di generi di immagini in movimento, la Bennani crea video, spesso ospitati in colorate sculture geometriche in acciaio, che raccontano storie sul comportamento umano e sulle nostre esperienze sia online che offline. 2 Lizards (2020), la più recente serie di video dell'artista creata all'inizio del COVID-19 in collaborazione con la regista Orian Barki, è diventata un successo virale immediato poiché l’opera è riuscita a catturare in modo toccante le esperienze di quarantena e di isolamento estremo causati dalla pandemia.

Windy sulla High Line presenterà un cambiamento nella pratica artistica della Bennani, inaugurando la sua prima scultura pubblica e la sua prima scultura stand-alone che non include un elemento video. Ispirata direttamente all'esperienza di essere a New York e di camminare sulla High Line, Windy manterrà il caratteristico umorismo assurdo e l'interesse per l'animazione dell'artista, permettendo alla Bennani di concentrarsi al tempo stesso sulla meccanica e sull'energia cinetica della scultura stessa.

I curatori di High Line Art e Audemars Piguet Contemporary stanno lavorando a stretto contatto con Meriem per sviluppare l'opera d'arte. “È un momento così emozionante vedere Meriem estendere la sua pratica a nuove forme artistiche. Questa collaborazione con Audemars Piguet Contemporary amplia la piattaforma unica che High Line offre agli artisti per presentare nuove opere creative rivolte a una platea ampia e pubblica", afferma Cecilia Alemani, Direttrice e Capo curatrice, High Line Art

La collaborazione mette in evidenza la missione parallela di ogni programma: invitare gli artisti a commissionare nuove opere d’arte che li spingano a pensare in modo creativo e a sviluppare ulteriormente la loro pratica.

Durante lo sviluppo del concept per Windy, sapevo che non poteva essere una scultura statica ma che doveva riecheggiare i movimenti dinamici e costanti della High Line. Volevo giocare con l'energia di New York dopo gli ultimi due anni che hanno alternato il coinvolgimento con essa e il nascondersi accuratamente da essa. Desideravo anche provare qualcosa che mi presentasse nuove sfide concettuali e tecniche per ampliare la mia comprensione della scultura, dell'immagine in movimento e delle possibilità creative della loro interazione condivisa. Sono grata per il supporto di High Line Art e di Audemars Piguet Contemporary e per questa opportunità di portare il mio lavoro verso un nuovo orizzonte con la mia prima scultura pubblica.

Meriem Bennani

Artista

Meriem Bennani

Foto: Farah Al Qasimi. Per gentile concessione dell'artista, di High Line e di Audemars Piguet.

Meriem
Bennani

Meriem Bennani (nata 1988, Rabat, Marocco) è un’artista che vive e lavora a New York. Nel 2022, oltre a Windy, presenterà mostre personali alla Renaissance Society, Chicago, Illinois (2022); e alla Nottingham Contemporary, Nottingham, Inghilterra (2022). In precedenza ha presentato mostre personali alla Julia Stoschek Collection, Berlino, Germania (2020); alla Fondation Louis Vuitton, Parigi, Francia (2019); a The Kitchen, New York, New York (2017); e al MoMA PS1, New York, New York (2016). La sua opera è stata presentata in mostre collettive presso istituzioni tra cui il LAX, Los Angeles, California (2020); il Kunsthal Charlottenborg, Copenaghen, Danimarca (2020); e il MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma, Italia (2018). Ha partecipato a importanti mostre internazionali tra cui la Whitney Biennial, Whitney Museum of American Art, New York, New York (2019), la Biennale de l'Image en Mouvement, Torino, Italia (2019); il Centre d'Art Contemporain, Ginevra, Svizzera (2018); la Biennale di Rennes, Francia (2018); e l’11a Biennale di Shanghai, Cina (2016).

High Line Art porta agli artisti di oggi un'ampia consapevolezza del pubblico. Tale approccio è completamente in linea con l'impegno di Audemars Piguet Contemporary nel sostenere gli artisti e nel coltivare il loro sviluppo creativo. Insieme a Cecilia e al suo team, siamo davvero felici di collaborare con Meriem nella sua città, New York, su una scultura che porta il suo lavoro dalla sfera digitale al dominio pubblico, rappresentando un nuovo capitolo della sua pratica artistica. Siamo entusiasti che i visitatori della High Line possano godersi di persona quest’opera dinamica e unica.

Audrey Teichmann

Curatore, Audemars Piguet Contemporary

Fondata nel 2009, High Line Art commissiona e produce una varietà di opere d'arte, tra cui commissioni site-specific, mostre, performance, programmi video e una serie di interventi su cartelloni pubblicitari. Guidato da Cecilia Alemani, Direttrice e Capo Curatrice del Donald R. Mullen, Jr., High Line Art, e presentato da High Line, il programma artistico invita gli artisti a pensare a modi creativi per interagire con l'architettura, la storia e il design unici del parco e per promuovere un dialogo produttivo con il quartiere e il paesaggio urbano circostante.